17 novembre 2007

Guarda che Luna!

Fin dall'antichità è stata la protagonista indiscussa delle storie più misteriose. La Luna appare come uno sterile pietrone ma è un satellite che nasconde diversi enigmi, basti pensare che a causa del suo tempo di rotazione metà di essa resta sempre celata, come protetta da sguardi indiscreti. Cosa giustificherà tante missioni e tanto denaro speso? Pare che molte informazioni siano trapelate anche grazie al declassamento di alcuni fascicoli riservati diventati di pubblico dominio o quasi.

Questo post è dedicato a tutti, proprio tutti, anche gli scettici più ostinati, quelli che scartano a priori qualsiasi prova, tesi o quant'altro possa rivelare una realtà più ampia e pertanto meno digeribile. Quelli che cinicamente credono che la nostra esistenza sia fatta prevalentemente di consumo, sesso, lavoro, denaro, politica, egoismo e ipocrisia diffusi in ogni forma.

Abbiamo ormai abbondantemenete superato il 2000, un periodo in cui tutti i racconti fantascientifici, film compresi, avevano già fantasiosamente ipotizzato una qualche apocalittica svolta. E se fossimo davvero ad un "giro di boa" epocale? Persino il calendario Maya si ferma al 2012, il termine di un'era, cosi come confermano tutte le altre profezie raccolte e studiate dall'antica e moderna escatologia. I nostri avi probabilmente avevano dell'esistenza una visione meno materiale (credo in quello che vedo, tocco e riesco a riprodurre, tutto il resto non esiste) e più vicina alla spiritualità, all'inoppugnabile necessità di riconoscere un creatore, una direzione suprema, un disegno complesso in cui noi siamo i sudditi ai quali è stato concesso un paradiso da coltivare, una prova di valore da superare. Forse non erano troppo colti (secondo i nostri canoni) ma sicuramente meno depressi.

Se la moderna società concepisce l'uomo solo come un'ammasso di cellule con pulsioni animali da soddisfare, un essere tendenzialmente maligno da controllare, confinare e tenere sotto sedativi, come possiamo pretendere di comprendere realmente e adeguatamente ciò che accade intorno a noi? E se la natura delle cose fosse diversa da come ce la siamo raccontata? Perchè, ragazzi, oggi non siamo più negli anni '30 dove per ignoranza ci si poteva fidare solo della televisione, di chi ci dirigeva e ci informava dicendoci cosa era giusto o sbagliato. Oggi, volendo, disponiamo dei mezzi per vederlo e interpretarlo da soli questo mondo. Parlo soprattutto di una coscienza collettiva più matura, non solo di tecnologia.

Cari scettici, voi che vi accontentate solo di quello che riuscite ad accettare e avete come prima, vera, unica preoccupazione quella di vivere tranquilli, nell'agio e senza complicazioni ulteriori, voi che non scavate mai perchè ci si potrebbe sporcare o perchè qualcuno potrebbe vedervi sporchi, alzate lo sguardo, fatevi delle domande e, come dice il caro buon Marzullo, datevi delle risposte! Le notizie di misteri autentici di norma giungono a noi talmente filtrate dalla mistificazione mediatica da apparire come storie poco credibili. Prima di dare giudizi negativi sarebbe bene approfondire o perlomeno ascoltare più campane. Mi limiterò a commentare brevemente due episodi incomprensibili per la filosofia del nostro vivere sociale, che hanno recentemente coinvolto e sconvolto l'Italia. Già, noi italiani non siamo da meno in fatto di stranezze di americani, giapponesi, russi, ecc. Poi per le madonne sanguinanti e le apparizioni di ogni sorta siamo tra i "migliori" in classifica! Forse la frequenza e l'intensità dei fenomeni dipendono dal carattere simbolico di un luogo, dalla sua storia o addirittura dalla qualità delle azioni (passate e future) dei propri abitanti.

Il primo riguarda un avvistamento che risale al 29 aprile di quest'anno e segnalato verso la fine di questa estate al portale Meteo Live dall'autore dello stesso filmato, l'astrofilo e appassionato di meteorologia Alberto Mayer, che stava procedendo alla messa a fuoco di una videocamera applicata ad un telescopio (per un'operazione simile il nostro satellite si presta bene). Dopo aver ripreso accuratamente l'avvenimento che si è manifestato a pochi km dalla superficie lunare da una postazione sita in località Busto Arstizio, ha realizzato un video con i montaggi dei diversi spezzoni. Il filmato è particolarmente nitido e ricompone traiettoria e velocità di un oggetto non identificato.


I dati che emergono già ad un primo esame escludono con certezza un satellite o qualunque altro mezzo convenzionale. Esiste un filmato simile, sia pur amatoriale, risalente all'eclissi del 3 marzo, quando ad osservare il cielo notturno erano in molti!

Il secondo risale al 2004 e qualche tempo fa, in occasione di un servizio di Studio Aperto, è tornato a far discutere. Non interessa direttamente la Luna ma è un documento notevole poiché rappresenta una delle prove, verificate più volte da esperti e tecnici video, delle occasionali visite di cortesia da parte di altre civiltà. L'evento si è svolto in provincia di Pordenone sul letto del torrente Cellina e mostra l'ispezione compiuta da un velivolo, chiaramente non terrestre, ed alcune sue evoluzioni impossibili.


Chi ne ha contestato l'autenticità lo ha fatto senza mai fornire prove contrarie attendibili (nemmeno verbalmente) ma solo con supposizioni e attacchi gratuiti, screditando il fenomeno prescindendo da qualsiasi analisi. Naturalmente esistono numerosi filmati fuorvianti e può risultare complicato per tutti distinguere tra reale e artefatto.

Personalmente non ho bisogno di vedere per credere ma immagino che molti preferiscano farlo. A tal fine propongo di visionare del curioso e suggestivo materiale che ho appositamente selezionato per chi pensa che queste cose siano, senza ombra di dubbio, opera di ricchi buontemponi più o meno preparati che non hanno altro da fare che passare il tempo ad architettare bufale (commerciali e non) per ingenui creduloni e fanatici delle teorie del complotto. Questione di punti di vista?

Related video:
http://www.youtube.com/watch?v=Y3X5oucqQe4&feature=related
(Nasa, missione Apollo 20 - 1976 dettaglio astronave)
http://www.youtube.com/watch?v=9vv41yHto4U&feature=related
(Nasa, missione Apollo 11 - 1969 edificio nel Mare della Tranquillità)
http://www.youtube.com/watch?v=oQmbGMWlL7w&feature=related
(USA Los Angeles - 1942 primo avvistamento, primo attacco)
http://www.youtube.com/watch?v=uk6iwnBzMvE&feature=related
(USA New York - Il controverso video del WTC)

Nessun commento: