26 dicembre 2008

Autoguarigione: il potere delle credenze

Come filtri posti su un obiettivo fotografico, le credenze possono cambiare la nostra visione delle cose e pertanto il modo in cui percepiamo la vita. L'attuale comunità scientifica ha raramente preso in considerazione l'effetto delle credenze sulla biologia umana, benchè tutti gli studenti di medicina imparino molto presto cosa sia l'effetto placebo. Questo fenomeno altro non è che il miglioramento della situazione patologica di un paziente che crede falsamente di assumere un determinato farmaco. Quando, in fase sperimentale, si dice ad un soggetto o ad un gruppo di soggetti che stanno assumendo una sostanza potenzialmente efficace per il loro problema, anche se questa è effettivamente inattiva, si riscontrano a fine test progressi sorprendenti nella maggior parte dei partecipanti. Pochi audaci hanno osato chiedersi quali fossero le reali implicazioni di tale meccanismo e le risposte non sono arrivate fintanto che non hanno accettato le inequivocabili relazioni che lo sostengono.

21 dicembre 2008

Risveglianda Umanità


Mancano 4 anni esatti alla data fatidica. Una data che in qualche modo è diventata nota a tutto il mondo. Il nostro Risveglio interiore, la riscoperta della nostra identità come parte del tutto e la creazione consapevole del nostro futuro, sono gli elementi fondamentali in gioco in questo periodo di incredibile confusione. Con la qualità dei nostri pensieri, delle nostre azioni e della nostra cooperazione possiamo fare la diffrenza. Questa era, così pesante ma anche così magica e stimolante, è alle sue ultime battute e ci sta già anticipando i tipici sintomi del cambiamento epocale. Come particelle immerse in un ciclopico processo di respirazione, ci troviamo nella fase finale dell'espirazione, lontani dalla sorgente e dal calore della sostanza che ci ha creato, in stallo, in attesa di essere riportati dalla prossima inspirazione all'origine del nostro percorso, nuovamente fusi con la coscienza universale.

19 dicembre 2008

Epigenetica: come l'ambiente modifica l'uomo


La fisica quantistica sta influenzando, se non addirittura spodestando, le credenze e i dogmi dell'attuale paradigma scientifico. In ogni campo, grazie a questo "nuovo" approccio, stanno finalmente giungendo le risposte necessarie ad una più ampia comprensione della nostra struttura e delle relazioni tra mente e corpo (energia e materia). Comprendere chi siamo veramente ci porterà a capire dove siamo diretti. Gli studi sull'applicabilità dei principi della fisica quantistica nell'ambito bio-molecolare hanno portato a scoperte tanto significative da rivoluzionare completamente il concetto di corpo umano inteso come semplice aggregato di cellule indipendente dalla mente, come corpo ribelle da trattare all'occorrenza con protocolli invasivi e sostanze chimiche. L'ignoranza della maggior parte dei membri della comunità scientifica consiste, appunto, nell'aver sempre ignorato le dinamiche di tutti quei casi considerati "anomali" solo perchè non conformi ai canoni da loro stessi accettati. Il metodo scientifico riconosce come valida una situazione quantificabile, riproducibile e quindi dimostrabile in condizioni analoghe. I limiti di questa visione partono dal presupposto che solo la materia influenza la materia e inducono così ad abbandonare qualsiasi sperimentazione riguardante gli aspetti immateriali che costituiscono la vita, poiché pare impossibile comprendere qualcosa sulla quale non ci si può focalizzare fisicamente.

13 dicembre 2008

Tecnologia EM: biomiracoli low cost

La consapevolezza acquisita negli ultimi decenni ci ha avvicinato alla "scoperta" di nuove tecnologie e di prodotti sostenibili per l'ambiente. L' impiego di sostanze ecocompatibili garantisce risultati certi a costi bassissimi (poco interessanti per chi specula a discapito dell'ambiente) riducendo drasticamente gli oneri e gli effetti nocivi della chimica di sintesi. L'impegno e l'anticonformismo di alcuni ricercatori indipendenti ha prodotto, negli ultimi tempi, vere e proprie rivoluzioni nel mondo scientifico. Un nuovo approccio di tipo olistico e una condotta basata sul totale rispetto della natura saranno le prerogative indispensabili per salvare e rigenerare il nostro pianeta. Le scoperte fondamentali realizzate nel campo della microbiologia, ad esempio, segnano l’inizio di una cooperazione completamente nuova e dinamica tra uomo e natura.

9 dicembre 2008

La sindrome di Quirra

Nell' altopiano del Salto di Quirra, un’immensa area selvaggia divisa fra i territori di Perdasdefogu (provincia di Nuoro, a nord), Villaputzu e, in piccola parte, San Vito, è installato il poligono sperimentale più grande d'Europa. Ogni sorta di ordigno distruttivo (incluse armi non convenzionali) viene testato in questa estesa zona militarizzata - affittata persino ad aziende private note - che comprende qualche piccolo paesino abitato da gente semplice e pastori ormai da tempo abituati ad ogni genere di "effetto speciale". Da alcuni anni, di pari passo all'avanzamento della tecnologia bellica, gli abitanti adiacenti alla zona operativa, i militari impiegati nelle basi, persone di ogni estrazione, anche di giovane età, hanno cominciato a soffrire di gravi patologie, fino a produrre in poco tempo un vistoso incremento del tasso di incidenza tumorale locale. Il timore si è diffuso tra le persone della zona che, spesso nell'ignoranza delle reali correlazioni tra armamenti e malattia, non hanno potuto fare altro che tentare di spargere la voce dando luogo a un generale sconforto e al graduale spopolamento del territorio.

Scie Chimiche: contro ogni regola

Grazie all'encomiabile lavoro di studio e divulgazione svolto dagli amici del team di tankerenemy e da altri coraggiosi ricercatori, è possibile accedere, attraverso contenuti dettagliati, prove fotografiche e una ricca sezione video, a informazioni di qualità sulle strategie e i mezzi appartenenti al progetto di modificazione ambientale di cui fanno parte le scie chimiche.

4 dicembre 2008

Evoluzione Collettiva e teoria delle 100 scimmie


Una buona parte di noi si sarà certamente chiesta in molte occasioni quale fosse il senso dell'esistenza. Intimamente lo sappiamo bene, anche se riconosciamo in noi questa esigenza, questo compito, generalmente solo quando la pressione interiore si fa insopportabile. A qualcuno potrà sembrare una visione ardita, ma in realtà siamo tutti angeli "travestiti" da uomini che, privati della memoria, abitano un mondo 3D scandito da un tempo lineare, con l'unico scopo di evolvere. Abbiamo dimenticato la nostra vera natura, l'eternità e l'amore in cui eravamo immersi prima di nascere su questo pianeta e tutti gli incredibili poteri che derivano da una tale condizione. Lo abbiamo fatto di proposito, seguendo un preciso accordo affinchè potessimo vivere e interagire in un sistema tridimensionale, caratterizzato dalla dualità e dal libero arbitrio. Lo abbiamo fatto per sperimentare un'importante "lezione", per sviluppare delle potenzialità su questo piano fisico in sintonia con le leggi divine, per esprimere i nostri talenti all'interno di un determinato spazio-tempo e "annullare" il bagaglio karmico acquisito probabilmente in centinaia di esperienze pregresse. La nostra vera essenza appartiene all'altro lato del Velo, dove tutto è Uno, dove non governano leggi fisiche. Riunirci un giorno alla sorgente originaria, tornare a Casa con una coscienza arricchita, raffinata, è il nostro vero intento. Non siamo qui solo per consumare beni di qualità variabile o subire i limiti imposti da qualcun'altro, ma per essere opportunamente sollecitati dagli stimoli che ci offre l'ambiente, la vita che ci siamo programmati per adempiere al nostro impegno. Similmente a degli enzimi, trasformiamo e vivifichiamo noi stessi e questo spazio aderendo all'impulso fondamentale dell'Universo: il perfezionamento!

2 dicembre 2008

Islanda: dopo il crack si gioca a Recession

La Recessione non è uno spirito malvagio che arriva all'improvviso, non è uno spettacolo che dura qualche giorno e nemmeno una conseguenza inattesa, come si ama raccontare, di scellerate speculazioni finanzierie. La Recessione è un "gioco" serio e ben strutturato per diffondere la paura. La situazione è realmente tangibile e, anche se ci hanno abituato ad attendere che gli "specialisti" accorrano prima o poi in nostro aiuto, tutto questo non avverrà. Per meglio dire avverrà qualcosa ma non avrà certo le caratteristiche di un aiuto, non sarà un miglioramento o un cambio di rotta favorevole. Sarà una tattica di "emergenza". Nessuna consapevolezza è maturata se non quella di diffondere ancor più malessere per estorcere ancor più devozione, ancor più sacrificio e ancor più libertà di azione. Attendiamo speranzosi la mazzata finale senza comprendere che stavolta farà davvero male e che arriverà proprio da chi ha sempre detto, non dimostrato, di operare per un futuro migliore nel nome della democrazia. Ma quale futuro, e soprattutto, quale democrazia ha l'aspetto di ciò che stiamo vivendo ora?

27 novembre 2008

Avvelenamento coatto da metalli pesanti

I metalli pesanti sono i composti più pericolosi e dannosi tra le sostanze inquinanti. Infatti, penetrano lentamente e in maniera insidiosa nel nostro organismo attraverso cibi, bevande, aria atmosferica, bloccando l'attività di numerosi complessi enzimatici e dando luogo a gravissime patologie croniche. L’assorbimento dei metalli pesanti a livello gastrointestinale varia a seconda delle condizioni dell’ospite, della composizione (inorganica od organica) e dello stato di valenza del metallo. Il sangue è il principale mezzo di trasporto dei metalli. Le principali vie di escrezione dei metalli sono quella renale e quella gastrointestinale. Alcuni organi (ossa, fegato e rene) sequestrano determinati metalli in concentrazione pittosto elevate immagazinandoli per anni. Oggi l'inquinamento da metalli pesanti può contare su un nuovo grande alleato forgiato dal "prezioso" impegno di ricercatori senza scrupoli: le scie chimiche (o chemtrails). La costante irrorazione da parte di aerei privi di segni distintivi di liquami prevalentemente a base di quarzo, bario e alluminio, sta contribuendo alla diffusione coatta di questi composti nell'ambiente.

26 novembre 2008

18 marzo 1968: il discorso di Robert Kennedy sul PIL


Il 18 Marzo del 1968 Robert Kennedy pronunciava, presso l'università del Kansas, un discorso nel quale evidenziava, tra l'altro, l'inadeguatezza del PIL come indicatore del benessere delle nazioni economicamente sviluppate.

Tre mesi dopo veniva ucciso durante la sua campagna elettorale che lo avrebbe probabilmente portato a divenire Presidente degli Stati Uniti d'America.

18 novembre 2008

Trattato di Lisbona: cessione di sovranità

Il Trattato di Lisbona è stato approvato dal consiglio dei ministri il 30 maggio 2008, l'Italia lo ha ratificato il 31 luglio 2008 ed entrerà in vigore il 1° gennaio 2009. Ne avete mai sentito parlare? No? Esistono "validi" motivi! I telegiornali pensano a riempire i loro contenitori con messaggi e vicende riciclati all'infinito offrendo il tipo di intrattenimento "desiderato" dall' italiano medio che "gusta", nella totale ignoranza, questi assurdi tormentoni come una telenovela a puntate. Parliamo di cose serie per il nostro futuro! Stiamo per perdere gli ultimi brandelli di sovranità e pare che nessuno se ne renda conto. Mentre ascoltiamo le vaccate somministrateci dai media e ci preoccupiamo di fare il vaccino anti-influenzale, stiamo viaggiando a velocità siderali verso il NWO! Ormai ci sentiamo costretti in uno stato di "allarme rosso" che non ci permette di essere critici, di vigilare sui nostri governanti che, in fatto di arroganza e sfacciataggine, hanno ormai raggiunto livelli inaccetabili. Dopo Maastricht, tappa di un sovraprocesso oligarchico-imperiale, il trattato di Lisbona darà ai paesi europei il colpo di grazia.

14 novembre 2008

PMT: come trasmutare le memorie karmiche

Questo tipo di ricerca prende il nome di STEEL STORM STAELHE; le applicazioni dirette di questi principi, per mezzo di speciali "encoder" ADN 850, sono dette PYRAMIDAL MEMORIES TRANSMUTATION (Trasmutazione Piramidale delle Memorie o PMT) e FIRE AXE ACTIVATION (Fuoco Asse Attivazione o FAA); l'ideatore e precursore di tutto questo è il francese Joël Ducatillon. Ducatillon, grazie a studi e a particolari intuizioni, ha sviluppato questo avanzatissimo sistema che, stimolando lo stato vibrazionale, è in grado di trasmutare le memorie karmiche residue imbrigliate nel corpo fisico e in quelli sottili dell'individuo.

Una pulizia di questa natura ha principalmente lo scopo di riconciliare l'essere umano col proprio Sé superiore, fonte di infinita saggezza e di autentica gioia. Nata nel 1994, questa ricerca non conduce a vere e proprie terapie in quanto, ad ogni seduta, l'operatore (che non è un terapeuta) si limita ad esguire un attività di supporto al "lavoro" compiuto dai codificatori ADN 850: piccoli tubi di vetro codificati con dei suoni composti secondo dei giochi di numeri e calcoli diversi (i codici registrati negli encoder vengono ripetutamente implementati e aggiornati).

11 novembre 2008

L'energia dell' 11:11


I numeri sono magici, anche se spesso gli diamo un'accezione diversa da quella che effettivamente hanno. I numeri hanno potere, anche se crediamo che lo manifestino solo nel caso di una vincita milionaria. Orologi, date, risultati matematici e cifre di ogni sorta, a volte pare che ci perseguitino catturando la nostra attenzione con strane coincidenze. E come al solito, quando qualcosa lascia trasparire un probabile significato esoterico, ecco che puntualmente qualcuno ci fa un film... di pessimo gusto! Ma a prescindere dalla superficialità con cui certi temi vengono affrontati al cinema, la potente energia che accompagna la sequenza numerica data dall' 11:11 da tempo ci incuriosisce. Qual'è il profondo significato esoterico ed iniziatico del numero 11? Ricorda il numero riferito ai primi discepoli di Gesù, tolto il traditore Giuda. L’11 è detto il numero delle rivelazioni, ma simboleggia anche la forza, e chi è sotto il suo influsso ritiene di avere un messaggio da comunicare al prossimo. Dio l’Uno aggiunto al mondo, 10, è il segno dell’inizio della Conoscenza assoluta cioè dell’ingresso nella vita superiore dei Cieli.

5 novembre 2008

Obama: «Yes We Can!»

Vittoria schiacciante al Grant Park di Chicago per il democratico Barack Obama, il primo presidente americano di colore. Una folla eccitata ha acclamato il vincitore delle elezioni più seguite degli ultimi 50 anni, con la speranza che il grande cambiamento necessario all'America abbia presto inizio. Di padre africano (kenia), di madre americana (kansas) e sconosciuto alla maggior parte del mondo fino a qualche anno fa, Obama oggi rappresenta il "nuovo", l'uscita dagli schemi fallaci che hanno condotto l'America alla grande crisi attuale. La stessa crisi che, portando milioni di cittadini in difficoltà estreme, lo ha reso così popolare. Questa mattina il repubblicano John McCain si è complimentato personalmente con il giovane rivale (nato a Honolulu il 4 agosto 1961, ha solo 47 anni) ribadendo poi gli elogi in un discorso tenuto dal suo quartier generale a Phoenix. Che sia davvero la fine del vecchio e arrogante imperialismo americano? Mi auguro di si anche se nutro ancora forti dubbi. Il 4 novembre 2008, il sogno di Martin Luther King e il desiderio di milioni di persone che aspirano ad una svolta decisiva sono finalmente diventati realtà; ora ci si attende che sia il primo passo verso un nuovo modello di democrazia. Grande festa, grande momento storico ma anche grandi aspettative per il futuro!

2 novembre 2008

Scie chimiche: limitazione di sovranità


Sono in tanti ormai a conoscere i veri scopi delle scie anomale che coprono i nostri cieli. Non si tratta, come altri credono, di innocue scie di condensazione (contrails). Grazie all'egregio e coraggioso lavoro di denuncia svolto da diversi bloggers e da alcune trasmissioni televisive, questa vergognosa "arma esotica" finalmente sta diventando meno segreta. Le scie chimiche o chemtrails sono un problema riconosciuto da tantissimi anni in varie zone del mondo e fanno parte di un progetto made in USA (poi diffuso ad altri?) per il controllo climatico, l'aumento della conducibilità dell'aria a certe quote e la diffusione nell'ambiente di sostanze sperimentali. Vengono prodotte da speciali aerei di ignota provenienza che, senza autorizzazioni (ufficiali), utilizzano indisturbati anche le nostre basi per rifornirsi e coordinarsi.

31 ottobre 2008

Il sogno della grande Onda Quantica

Sfogo dell'inconscio o messaggio profondo della coscienza? A chi studia il mondo onirico il sogno della grande onda è da tempo ben noto. Si tratta di un esperienza ricorrente che da anni "tormenta" un numero incredibile di persone. Chi lo ha fatto sa di cosa parlo. Sia pur sporadicamente, il sogno della grande onda, è qualcosa che mi capita tutt'ora e che ho sperimentato fin da piccolo.

Generalmente conserva le stesse caratteristiche: mi trovo su di una spiaggia, in una situazione di quiete, è giorno e solitamente noto la presenza di altre persone; improvvisamente la mia calma viene turbata dal repentino formarsi di un "muro d'acqua" gigantesco che si avvicina sempre più. L'acqua diventa scura e l'onda, alta centinaia di metri, non lascia presagire nessuna possibilità di scampo; la sorte di chi è sulla spiaggia come me è inesorabile ma pare che mi sia accorto solo io della drammaticità del fatto. Sento di non poter sfuggire all'evento e la mia impotenza mi sconvolge ma non è vero e proprio panico. Tuttavia mi sento affascinato dal fenomeno che si sviluppa lungo tutto l'orizzonte. Non appena il timore per la sopravvivenza cresce e tento di scorgere una qualsiasi via di fuga, avviene il risveglio. Consultandomi con altre persone e approfondendo, ho capito col tempo che l'onda rappresenta effettivmente qualcosa di grande. Esistono varie ipotesi molto interessanti. L’acqua nei sogni è simbolo dell’inconscio e del mondo emotivo e l’onda è rappresentazione di una grande quantità di energia che ha bisogno di essere liberata.

22 ottobre 2008

Siate pazienti e... intelligenti!

Grazie ad un messaggio coraggioso, ad un annuncio che ha dato speranza a tanta gente, l'ormai nota Blossom Goodchild (vedi post precedente) è stata letteralmente sommersa di insulti e minaccie. Si, perchè basta tradire la fiducia (o solamente darne l'impressione) delle persone, cosiddette per bene, per scatenare un vero putiferio. Si, perchè non c'è stata nessuna apparizione il 14 ottobre come invece aveva previsto la celebre contattista australiana. Niente, nada, nisba, nessuno spettacolo, nessuna foto digitale dell'evento, nessun omino verde insomma. Qualcuno ha persino spostato l'appuntamento dal dentista e invece... Che orrore approfittarsi così dell'ingenuità delle persone, non è vero?

6 ottobre 2008

14 ottobre 2008: verso il Contatto


Da qualche mese su alcuni blog, considerati per lo più affidabili, sta circolando una notizia davvero incredibile. Ma facciamo finta di niente e introduciamo comunque l'interessante vicenda con le dovute cautele.

Ricorderete l'interminabile filone di film di fantascienza che partì dall'America negli anni '50 con gli alieni "brutti e cattivi" che facevano danni a non finire fino all'arrivo delle mirabolanti forze militari terrestri che, sia pur arretrate tecnologicamente, grazie all'astuzia, alla tenacia e al patriottismo propri dell'essere umano, vincevano sempre. In realtà, il più delle volte, i poveri ivasori morivano di una sfiga qualsiasi (punture d'insetto, germi patogeni, musica, acqua, aria, diarrea) oppure fuggivano dalla disperazione imprecando contro gli umani in dialetto marziano. Quante sciocchezze ci hanno propinato per tutto questo tempo, adoperando proprio uno strumento popolare come il cinema. Come se ipotetiche popolazioni spaziali, dotate di astronavi, tecnologia medica avanzata, telepatia e tutto il resto, altro non fossero che civiltà in avaria (come noi) con l'impellente bisogno di conquistare nuovi mondi da sfruttare. Come se "da loro" non ci fosse più niente da consumare e venissero qui "da noi" , che di risorse ormai ne abbiamo il giusto, per schiavizzarci ancor di più o perchè attratti irresistibilmente dalla pubblicità dei Fonzies e dal decolté di Pamela Anderson.

18 settembre 2008

Acqua Diamantina? Si, ma con coscienza!

A chi non ha mai letto gli studi del giapponese Masaru Emoto sulle vibrazioni e l'intelligenza dell'acqua, questo breve post potrebbe servire come spunto di riflessione. Siamo costituiti per l'80% da acqua così come il pianeta che abitiamo e questo prezioso elemento, oltre a garantirci la vita, viene spesso sottovalutato o comunque dato per scontato. A prescindere dalle speculazioni e dal modo in cui viene distribuita, l'acqua dovrebbere essere un bene di tutti, gratuito, garantito.

Emoto ha scoperto una cosa interessante: l'acqua, proveniente da fonti non inquinate e non trattata industrialmente, è viva! Risponde alle verbalizzazioni, gioca con le vibrazioni e soprattutto ricorda. Nei suoi libri si possono vedere foto dettagliate di come acque di varie provenienze reagiscono a sollecitazioni verbali o scritte producendo, una volta congelate, cristalli di forme incredibilmente complesse in relazione agli stimoli indotti. L'acqua sente, comunica. Se tutto ciò è vero, come è vero che siamo costituiti per lo più da acqua, immaginate cosa succede tutte le volte che parliamo male agli altri e a noi stessi. Quelle stesse vibrazioni negative vengono propagate in tutte le nostre cellule e in quelle altrui attraverso l'acqua presente nei nostri corpi! Dare luogo ad una risonanza opposta, di natura positiva, diffonde, come è facile intuire, un' ondata di benessere. Se volete approfondire vi consiglio il suo sito o uno qualsiasi dei suoi libri.

8 agosto 2008

NESARA: il trattato della Nuova Era


NESARA, cioè National Economic Security And Reformation Act (Atto Nazionale di Riforma E Sicurezza Economica), è in poche parole il documento più importante del millennio! La notizia non è di dominio pubblico come dovrebbe essere poichè la storia del trattato in questione è stata celata alla popolazione per la delicatezza dei contenuti e ovviamente per ragionevoli interessi. Da chi? Questa legge instaurerà innanzitutto la Pace sulla Terra mettendo un termine definitivo (per alto tradimento) al regime Americano attuale ed al dominio degli Illuminati negli USA e in tutto il mondo. Quella parte di individui senza Dio ma che ne fa le veci, che controlla le sorti del pianeta condizionando le masse a proprio piacimento. Quella minoranza malata e dannatamente potente che non ammette e non conosce sconfitte. Almeno fino ad ora.