6 ottobre 2008

14 ottobre 2008: verso il Contatto


Da qualche mese su alcuni blog, considerati per lo più affidabili, sta circolando una notizia davvero incredibile. Ma facciamo finta di niente e introduciamo comunque l'interessante vicenda con le dovute cautele.

Ricorderete l'interminabile filone di film di fantascienza che partì dall'America negli anni '50 con gli alieni "brutti e cattivi" che facevano danni a non finire fino all'arrivo delle mirabolanti forze militari terrestri che, sia pur arretrate tecnologicamente, grazie all'astuzia, alla tenacia e al patriottismo propri dell'essere umano, vincevano sempre. In realtà, il più delle volte, i poveri ivasori morivano di una sfiga qualsiasi (punture d'insetto, germi patogeni, musica, acqua, aria, diarrea) oppure fuggivano dalla disperazione imprecando contro gli umani in dialetto marziano. Quante sciocchezze ci hanno propinato per tutto questo tempo, adoperando proprio uno strumento popolare come il cinema. Come se ipotetiche popolazioni spaziali, dotate di astronavi, tecnologia medica avanzata, telepatia e tutto il resto, altro non fossero che civiltà in avaria (come noi) con l'impellente bisogno di conquistare nuovi mondi da sfruttare. Come se "da loro" non ci fosse più niente da consumare e venissero qui "da noi" , che di risorse ormai ne abbiamo il giusto, per schiavizzarci ancor di più o perchè attratti irresistibilmente dalla pubblicità dei Fonzies e dal decolté di Pamela Anderson.

Quando gli "sceneggiatori" sono a corto di idee e non ci sono più richieste espresse da parte del pubblico, di solito si ripiega su dei test di gradimento ed è allora che le sceneggiature vengono studiate e ristudiate per ottenere un effetto. Qualcosa di nuovo, efficace. Ma non sempre si tratta di marketing a fini commerciali. Quando gli argomenti trattati sono delicati, o riguardano verità (governative e non) che potrebbero produrre un plausibile sconcerto, a metterci le mani alla fine sono in molti. Che in effetti si tratti solo di intrattenimento non fa alcuna differenza, nel caso specifico, è bastato per instillare gradualmente nell'immagianrio collettivo la visione di una futura invasione aliena a scopo di conquista. Bisogna dire che soprattutto nell'ideale dell'eroe che lotta per il popolo o del popolo che eroicamente si riscatta per sconfiggere il "terrore venuto dallo spazio profondo", il radicato nazionalismo americano ha trovato spesso le opportunità per esprimersi. Anche in proiezioni più recenti come Indipendence Day o La Guerra dei Mondi, il messaggio sembra sempre lo stesso: "Qualunque cosa siate, combatteremo la vostra invasione a costo della vita e nel nome della Libertà!".

Ma siamo certi che i registi o i governi che ci guidano ci ritengano preparati e ci passino le informazioni giuste? Siamo certi che nel nome della verità ci informerebbero di cosa sanno a discapito del mantenimento del potere sulle masse? Qualcuno di voi si è mai sentito parte di una società giusta e libera? Consiglio di leggere l'articolo di Tom Bosco in merito alle possibili messe in scena in caso di visite extraterrestri. Non si tratta di dietrologia o teorie del complotto, ma di chiedersi il perchè di tanto accanimento nel ropagandare uno stereotipo così negativo: gli alieni, alla stregua di qualsiasi extracomunitario, molto probabilmente sono mossi da biechi interessi.

A prescindere da questo discorsetto, la cosa sta diventando seria (almeno in rete) e, udite udite, molto attuale. Recentemente è aumentata in tutto il globo la frequenza dei fenomeni di "channeling" (canalizzazioni - eventi medianici in cui un'entità utilizza un individuo come canale per esprimersi da un altro luogo o dimensione) e proprio in un una di queste comunicazioni sembra sia stato annunciato l'approssimarsi di un evento di proporzioni bibliche: il 14 ottobre 2008 è stato programmato dalla Federazione Galattica (il vastissimo governo supremo delle civiltà evolute extraterrestri) una sorta di incontro preparatorio con i Terrestri! Si potrà assistere allo stazionamento di una loro astronave madre nei nostri cieli per ben 72 ore e si tratterà finalmente di un fenomeno inequivocabile! Pare che gli annunci provengano da esponenti evolutissimi (alcuni molto simili a noi) della famigerata Federazione che è comandata a sua volta da esseri multidimensionli di grado ancora superiore. Una vera e propria gerarchia di esseri senzienti (composta da diverse razze con diversi attributi e livelli di consapevolezza) con in comune la stessa etica. Il mondo ufologico (neutrale e filogovernativo) negli ultimi anni ha subito delle divisioni e gli stessi studiosi esprimono pareri diversi riguardo le canalizzazioni e gli avvenimenti correlati. Tanto per confondere un po' le acque, come se non bastasse.

La verità non la conosce ancora nessuno ma le speranze delle persone sono, malgrado l'indottrinamento coatto, tendenzialmente molto positive. La paura non manca ma diciamo che, assuefatti come siamo al mondo che già conosciamo, nutrire aspettative nei confronti di nuovi visitatori che saranno in qualche modo "portatori di grandi innovazioni", non sembra poi così fuori luogo. Attraverso i contatti canalizzati negli ultimi anni si è appreso che la Federazione Galattica, da tempo immemore e senza mai interferire troppo, ci segue con interesse e sa tutto di noi e della nostra storia. Fratelli, maestri e forse padri che da migliaia e migliaia di anni ci guidano e attendono la nostra maturità per accoglierci e collaborare "di nuovo" apertamente. Hanno scopi legati al loro avanzato sapere e stanno diffondendo sempre più notizie sconvolgenti, profezie a breve termine e progetti per gli anni a venire con dettagli di notevole portata scientifica che riguardano l'impiego di potenziali nuove tecnologie, la rigenerazione ambientale, un'equa ridistribuzione delle risorse economiche e la fratellanza tra i popoli. Diciamo pure che qualcuno potrebbe definire questa ideologia di stampo comunista ma, nel caso avvenga realmente un confronto, credo convenga mettere da parte certe convinzioni con umiltà, visto che complessivamente possediamo ancora conoscenze limitate. La nostra meccanica quantistica ha già riconosciuto 11 dimensioni intrecciate tra di loro, è vero, ma c'è ancora molto da capire e sarebbe sciocco credere il contrario. Si scoprirà dell'altro e molto in fretta anche grazie al CERN.

Sono lontani i tempi in cui Orson Welles annunciava a persone culturalmente impreparate lo sbarco improvviso degli alieni! Se queste civiltà hanno davvero deciso di mettersi in contatto con i mezzi che ritenevano più adeguati e hanno pensato di mostrarsi "dolcemente" senza invasioni di massa, senza palesi intenzioni bellicose, che ripeto, non ci si aspetta certo da una società così evoluta, dov'è il problema? Perchè dovremo preoccuparci, impaurirci? Perchè non cambiare etichetta? Trovo, in ogni caso, più sano paragonarli a dei saggi accompagnatori che, nel rispetto del nostro libero arbitrio, sapranno indicarci un futuro in risonanza con i nostri scopi e ci aiuteranno a riparare il nostro bistrattato pianeta. Le teoria più pessimista asserisce che l'evento sarà invece una montatura ispirata al noto Progetto Bluebeam, confezionata a dovere dai governi per ottenere, grazie a "distrazioni non convenzionali", il consenso per l'instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale, mentre altri pensano che non accadrà nulla e che quel giorno si spegnerà assieme alle speranze di tanti sognatori. Ma se il 14 ottobre dovesse effettivamente accadere ciò che tutti in fondo al cuore aspettiamo da tempo, un contatto pacifico, allora sarà il giorno più importante della storia e noi saremo i fortunati testimoni di un nuovo grande inizio! Vero o falso? Non ci resta che tenere gli occhi aperti...

Articoli di approfondimento:

I migliori video sull'evento:





Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

Nessun commento: