11 novembre 2008

L'energia dell' 11:11


I numeri sono magici, anche se spesso gli diamo un'accezione diversa da quella che effettivamente hanno. I numeri hanno potere, anche se crediamo che lo manifestino solo nel caso di una vincita milionaria. Orologi, date, risultati matematici e cifre di ogni sorta, a volte pare che ci perseguitino catturando la nostra attenzione con strane coincidenze. E come al solito, quando qualcosa lascia trasparire un probabile significato esoterico, ecco che puntualmente qualcuno ci fa un film... di pessimo gusto! Ma a prescindere dalla superficialità con cui certi temi vengono affrontati al cinema, la potente energia che accompagna la sequenza numerica data dall' 11:11 da tempo ci incuriosisce. Qual'è il profondo significato esoterico ed iniziatico del numero 11? Ricorda il numero riferito ai primi discepoli di Gesù, tolto il traditore Giuda. L’11 è detto il numero delle rivelazioni, ma simboleggia anche la forza, e chi è sotto il suo influsso ritiene di avere un messaggio da comunicare al prossimo. Dio l’Uno aggiunto al mondo, 10, è il segno dell’inizio della Conoscenza assoluta cioè dell’ingresso nella vita superiore dei Cieli.

Chi si occupa dello studio della geometria sacra, sa che tutto l'universo è "matematica comunicativa" prodotta da forme geometriche che hanno un'esatta corrispondenza numerica e sonora. Si può quindi asserire che qualsiasi cosa/forma sia esprimibile in numeri o melodie, così come che il DNA umano reagisca alle sollecitazioni di detrminati codici numerici o melodici "vibranti". Uno di questi è proprio l' 11:11. Molti, in special modo i potenti, sono a conoscienza del potere dei numeri e della loro influenza. In date contenenti il numero 11 sono successi diversi fatti, stati siglati accordi, dichiarate guerre e condotti attentati sanguinosi (ad es. 11 settembre 2001 a New-York, 11 Marzo 2004 a Madrid).

Questa sequenza/codice, oltre ad essere notata sui display digitali con incredibile sincronicità è associata, nell'immaginario collettivo, alla fine dei tempi predetta dal famoso calendario Maya. Questo calendario, celebre soprattutto per l'estrema precisione, ha definito una data e un ora in cui cesserà di esistere il vecchio sistema basato sul contrasto per lasciar posto ad un nuovo paradigma fondato sull'apparetenenza ad una coscienza cosmica: il 21/12/1012 alle ore 11:11! Sul tema 2012 e sul calendario Maya, sono state spese milioni di parole e ci sarebbe ancora molto da dire, ma nel clima di grande confusione in cui spesso si riversano certi interrogativi, non è facile districarsi tra le varie interpretazioni e i molteplici significati che l'uomo cerca di dare da sempre a storia, leggende e presunte profezie. Per facilitare quest'illuminante opera di "parafrasi", numerosi maestri ascesi e particolari entità che utilizzano canali umani (fu così anche per la Bibbia), stanno cercando di farci comprendere la nuova realtà e di indirizzarci verso la via della guarigione spirituale. Tali fenomeni sono sempre più frequenti, funzionalmente alla necessità di comprensione che intimamente richiediamo e all'avvicinarsi della scadenza in questione.

Una di queste entità è Kryon che dal 1989 ci sta educando a quel momento chiamato Ascensione e che da alla sequenza dell' 11:11 un valore profondo, considerandola una promessa di risveglio, mostrandola come un codice di attivazione che annuncia il passaggio oltre i veli dell’illusione che ci tengono confinati nella paura, per accogliere al meglio la vibrazione che investirà la Terra dal 2012. La trasformazione non risparmierà il piano fisico ma non ci sarà nessuna fine del mondo, solo il termine di un'era in declino e un nuovo grande inizio. Nel vecchio paradigma si doveva fare qualcosa di fisico per manifestare qualcosa di spirituale, nel nuovo tutti i nodi Karmici che ci costringevano ad un percorso decisamente forzato, non esisteranno più e Tu, che ti accorgi di questa sottile energia contenuta nell' 11:11, sei stato scelto, in quanto pronto, per entrare nella Realtà Superiore che attende la maggior parte di Noi, per far strada agli altri in un nuovo modo di vivere e per ascendere dalla dualità verso l’Unità.

Nel 1992, l'11 gennaio alle ore 11:11 (11:11 am e 11:11 pm ora di Greenwich), venne condotto per la prima volta uno speciale esperimento in diverse parti del mondo che vide coinvolte più di 144000 persone divise in gruppi. Esse si "concentrarono" ritualmente sull'apertura del portale dimensionale rappresentato dall' 11:11, cioè quel passaggio tra due piani evolutivi che permetterà a molti di liberarsi della "pesantezza animica" che ancora li caratterizza. Tale accesso si chiuderà il giorno 11/11/2011.

Kryon afferma: benedetto è l’Essere Umano che chiede “Cosa posso fare? Cosa c’è dopo?” Perché con questo atto di compassione per il pianeta, dimostra dentro di sé di sgretolare il muro. E tu, sei uno di questi? Se lo sei, allora domandi i passi dell’ascensione, non è vero? Tuttavia io non li darò, perché non ci sono passi. Oh, forse ce n’è uno, "Inizia"! E così diciamo che l’Essere Umano che inizia il viaggio chiedendo “Come posso sgretolare il muro?” ha già il piccone in mano, sta già lavorando al puzzle, e già la luce s’intravede. 

Ti è piaciuto l'articolo? Vota Ok oppure No. Grazie Mille!

Puoi votare le mie notizie anche in questa pagina.

1 commento:

carmelo11:11 ha detto...

11:11
La vita, i sogni e l'energia dell'universo
In questo libro ho deciso di raccontare la mia favola, incredibile per come è nata, per come l’ho vissuta e per come la sto vivendo.

Volevo scrivere della mia infanzia, della natura, dei sogni di bambino che, una volta cresciuto, per colpa della società in cui viviamo e quindi del potere, sarebbero spariti nel nulla. È come se essere stati bimbi, per “alcuni”, non sia mai successo o sia stato solo un sogno. Nel mio libro volevo anche riportare le mie domande senza risposta sull’esistenza di Dio e sul perché della nostra presenza su questo pianeta: in verità cosa facciamo qui? Perché siamo su questo bellissimo pianeta? A quale scopo?
E poi: perché in quest’Era “moderna”, si fanno ancora distinzioni di razza e religione e si fa la guerra uccidendo persone e bambini innocenti? E ancora, la fame nel mondo; è possibile che non sia stata ancora sconfitta? Di chi è la colpa di tutto questo?
Perché i potenti della terra non vogliono risolvere questi problemi?
Che cosa se ne fanno del potere se non hanno un cuore?
Che cosa se ne fanno del potere senza vero amore …
In quei momenti ero arrabbiato con loro, (lo sono ancora adesso) ma nello stesso tempo, volevo e voglio mandare un messaggio d’amore e di fratellanza; dire a tutti che la vita è qualcosa di straordinario e che bisogna viverla con il cuore.
Era il maggio dell’anno 2010, avevo già scritto alcune pagine, tra cui anche quelle che avrebbero fatto da introduzione al mio libro, quando iniziarono a verificarsi alcune coincidenze numeriche inspiegabili, tutte riferite all’orario 11:11 al numero 11 e all’1. Ero sempre molto impegnato, immerso nel libro: cuore e mente. Anche se quelle coincidenze erano sorprendenti, non ci pensavo più di tanto. Ma ogni giorno c’era qualcosa che mi spingeva a riflettere su quanto mi stava succedendo, più di una banale coincidenza. Questi eventi si verificarono per circa un mese, forse anche più, senza alcuna spiegazione apparente.
Potevano essere solo coincidenze?
Sentivo intorno a me che stava accadendo qualcosa, ma non riuscivo a capire cosa e a darmi una spiegazione logica. Mi accorsi piano piano che tutto quello che facevo nella mia vita era connesso al numero 1. Proprio tutto. Quanto stava avvenendo mi faceva provare emozioni e sensazioni molto forti mai provate prima, finché, una sera di agosto mentre mi trovavo nel mio appartamento di Londra a chiacchierare con due amici, si verificò un evento soprannaturale straordinario durante il quale vidi, mi sentii parte di un’altra dimensione e provai un Amore incondizionato. Constatai più avanti che ciò che avevo scritto era connesso con quanto mi era successo. Il mondo che avrei voluto, i miei sogni, l’Amore …
Lo Spirito Divino aveva bussato alla mia porta … l’energia dell’universo era venuta a trovarmi e il mio Cuore si era aperto all’infinito. Dal quel giorno la mia vita cambiò radicalmente e capii che, quelle che pensavo fossero solo coincidenze, erano invece dei fatti veri e propri. Le scoperte furono incredibili: dal ciclo del calendario Maya che sarebbe terminato alle 11:11 del 21 dicembre del 2012 dopo circa 5000 anni (e che constatai non essere casuale ma una vera e propria sincronicità), alla connessione con i cerchi nel grano, (tra cui il cerchio dell’11-11 con numerologia Maya comparso a sud dell’Inghilterra non lontano da casa mia, negli stessi giorni in cui avevo vissuto la mia esperienza con il soprannaturale), alle sfere di luce o globi luminosi che sorvolano i nostri cieli. Gli eventi e gli incontri che si susseguirono superarono di gran lunga la comprensione umana, portandomi a conoscenza di molte “Verità”.
Grazie alla mia favolosa esperienza d’amore con Dio che ha completamente cambiato la mia vita oggi posso dire di conoscere il suo Spirito, il suo volto, come si manifesta e in cosa consiste il suo progetto. grazie
www.carmelobucca.com
http://www.youtube.com/watch?v=aEIDpHeN_58