30 dicembre 2010

WAROLOGY Operazione l’altra guerra


di Morgan Menegazzo e Mariachiara Pernisa

...La guerra ha avuto un’evoluzione significativa in termini dimensionali. La guerra del futuro sarà una guerra senza militari, invisibile. Il nemico lo devi prendere e trasformare in un consumatore dei tuoi prodotti, non ucciderlo...

...La paura è un’arma? Noi abbiamo paura delle cose che ci vengono dette più delle cose stesse. Ecco perché con il passare del tempo ci accorgiamo che la guerra più importante è quella fatta con l’informazione...

Se noi pensiamo che l’85 per cento delle informazioni che vengono divulgate provengono dagli stessi soggetti protagonisti di quella informazione, ci accorgiamo che la notizia è già avvelenata...

Ci sono tecnologie che consentono materialmente di creare pioggia o di modificare le condizioni climatiche. Tutto questo è frutto di una ricerca fatta per migliorare le condizioni di vita. Se poi uno le stesse cose le adopera al rovescio è facile che si possano verificare condizioni inenarrabili...

30 novembre 2010

Risvegliarsi come UNO


L'esistenza umana, intesa come permanenza nell'universo materiale, ha come  scopo l'esperienza. L'esperienza fisica può aver luogo solo in un universo duale ed è il mezzo che porta alla conoscenza; la conoscenza condiziona principalmente l'intelletto, la sua capacità decisionale e interpretativa, perfezionando le azioni e infine la consapevolezza di se stessi. Un circolo virtuoso che, attraverso questi passaggi, conduce di riflesso all'espansione della coscienza. In un simile sistema, il punto focale è l'uomo, unico vero strumento di misura di se stesso, che, grazie al libero arbitrio, conferisce la necessaria "imprevedibilità" al complesso intreccio di esperienze che prende comunemente il nome di "vita".

30 ottobre 2010

Espandere la coscienza con i viaggi astrali


PREMESSA

Siamo stati condizionati a credere di essere il nostro corpo fisico quando altro non è che la "macchina biologica" che ci ospita in questa dimensione materiale. Altre credenze comuni asseriscono che il nostro IO è situato nel cervello, centro delle facoltà intellettive, e che non vi è altro luogo in cui possa esistere poichè, come recita l'assioma di Cartesio "cogito ergo sum", scaturisce dall'attività mentale. Nulla di quanto appena detto è ovviamente vero. La fisica quantistica ha ormai ampiamente dimostrato che la bilocazione è un fatto scientificamente attendibile. Inoltre, gli insegnamenti appresi dal cammino spirituale, ci ricordano che esiste una realtà non visibile e parallela a quella fisica; una realtà accessibile a tutti in cui il sapere e la saggezza universali sono potenzialmente disponibili. Tale pensiero non ha origine da racconti allegorici ideati per soddisfare grossolanamente le nostre ancestrali esigenze esistenziali, ma dalla concreta possibilità di entrare in uno stato di coscienza superiore prescindendo dai precetti di filosofie e religioni.

4 settembre 2010

Messaggi dall'industria musicale


Con la sua magica avvolgenza la musica può accompagnare qualsiasi evento, dare quel tocco di colore in più alla quotidianità, alle nostre azioni, alle nostre passioni e perfino modificare uno stato emotivo. Si imprime nella memoria, ci infonde coraggio, ci rispecchia, ci coccola e può farci letteralmente immergere in uno stato di sospensione. Alcune persone ne sono così attratte da non poter nemmeno immaginare un mondo senza di essa. Ma svelare come la musica riesca a produrre un simile effetto sulle emozioni e sull'energia personale non è scopo di questo post. L'intenzione è invece quella di fare chiarezza, viste le peculiarità di questa straordinaria forma di espressione e comunicazione, sul modo in cui viene utilizzata da chi ne ha preso il controllo e ha deciso di farne un vile mezzo di manipolazione mentale.

12 agosto 2010

Crop circles e Sindone a confronto

Nonostante vi siano prove in tutto il mondo, condizioni morfologiche ed energetiche speciali, fanno dell'Inghilterra un luogo particolarmente adatto alla manifestazione dei cerchi nel grano. Privilegio che ha permesso negli ultimi anni a molti ricercatori di osservare in questo continente le evoluzioni del fenomeno per studiarne il significato profondo. Siamo di fronte ad una forma d'arte evoluta - decisamente non umana - la cui bellezza non ha eguali, ma anche ad un raffinato sistema di comunicazione che, attraverso la sua simbologia, ci trasmette conoscenza. Come ogni estate che si rispetti, ovviamente il periodo più favorevole per la comparsa dei cerchi, anche quest'anno sono state rilevate in diverse parti del pianeta numerose formazioni, delle quali oltre 50 nel solo Regno Unito e ben 22 in Italia.

22 giugno 2010

Il dramma positivo


In questi ultimi 15 anni il fenomeno delle canalizzazioni ha subito un impennata a dir poco impressionante. Benchè ad alcuni possa sembrare improbabile, molti di noi traggono ispirazione e vengono sostenuti inconsapevolemente nelle proprie azioni (positive) da forme di energia estremamente evolute. Sono entità "sottili", invisibili per la densità dovuta al loro particolare piano di esistenza, che hanno il compito di guidarci nei nostri progressi e assisterci nei nostri turbamenti poichè, a prescindere dalla forma, tutti facciamo parte della stessa immensa famiglia.

2 giugno 2010

Inquinamento si, inquinamento no


Forse ce ne siamo dimenticati. La visione del futuro che molti di noi avevano da piccoli era quella di un mondo tecnologico, pulito e in armonia con la natura. Un mondo in cui le persone imparano dagli errori passati e migliorano migliorando ciò che li circonda. Una società responsabile che ha riguardo per le generazioni future e che utilizza la conoscenza per scopi nobili. Per questo sogno, che altro non è che la naturale aspettativa di un bambino, di una mente pura, hanno lottato numerose persone, ma la presenza di un forte potere intento a "richiamare all'ordine" ha sempre ostacolato la sua realizzazione. Gli esempi sono innumerevoli ma uno di questi ha senz'altro dell'incredibile. Come mai in un epoca di prodigi come quella attuale, utilizziamo per i nostri veicoli ancora motori la cui tecnologia risale a più di un un secolo fa? Per quale motivo, nonostante esistano da tempo progetti sicuri che surclassano il motore a scoppio, non abbiamo mai sostituito le auto tradizionali come ci si sarebbe aspettato? Forse prima di rispondere conviene porsi un altra domanda, tanto ovvia quanto necessaria. A chi giova tutto ciò? Pur non essendo un principio universalmente applicabile possiamo affermare che quando si crea una tendenza e la si mantiene a lungo, nonostante questa si riveli deleteria e priva di logica, è sicuramente perchè risulta profiqua per qualcuno.

19 maggio 2010

Gli dei che giunsero dallo spazio?

Apre con questo post la sezione recensioni.

La prima proposta è un libro affascinante e fuori da ogni schema. Un'analisi puntuale sulla funzione e sull'interpretazione della religione a partire dai più antichi testi ebraici, sconfinando fino alle più moderne e ardite teorie di Zacharia Sitchin. L'autore analizza anche i concetti e i significati originari sui quali normalmente non ci si sofferma o dei quali volutamente non si tiene conto. Addentrandoci sempre più in questo particolare periodo evolutivo, la demolizione totale dei vecchi schemi e delle vecchie ideologie di riferimento, diventerà il punto di partenza per la costruzione di un nuovo paradigma di esistenza dove la separazione tra gli uomini, indotta dalle diverse percezioni e definizioni sulla creazione, non sarà più possibile. Una lettura emozionante che non mancherà di sorprendervi.

4 aprile 2010

È l’ora dell’era dell’oro

Pare ci siano ormai sufficienti indizi per asserire che il tipo di essere umano che attualmente dimora sul pianeta stia trascorrendo la sua esistenza in uno stato di sonno, un'incoscienza pericolosa che, oltre ad essere deleteria per il raggiungimento dei suoi scopi, lo rende facile preda di una minoranza sfruttatrice, disonesta e molto più sveglia. Credo non sia necessario il parere di qualche sedicente "camice bianco" visto alla TV per accorgerci che siamo a un passo da un baratro esistenziale. La sensazione di accelerazione che percepiamo e la pressione inaudita a cui oggi è sottoposta, senza eccezioni e su più fronti, l'intera comunità mondiale, sono tra le avvisaglie più evidenti che questi sono i tempi finali, la "fase acuta" di un'era e quindi di un comportamento, che ha ormai compiuto il suo ciclo. Tutto quello che sperimentiamo, anche il nostro umore di oggi, viene condizionato in qualche modo da influenze astrali e planetarie poichè tutto è interconnesso a tutto. Ciò che stiamo vivendo, in piccolo come in grande, è assolutamente necessario e dipende della stupefacente perfezione che regola l'inarrestabile evoluzione dell'Universo.

11 febbraio 2010

L'evoluzione secondo Gurdjieff

Georges Ivanovič Gurdjieff (Alexandropol, 13 gennaio 1872 - Neuilly, 29 ottobre 1949) è stato un filosofo, scrittore, mistico e "maestro di danze" armeno. L'eredità lasciataci da questo grande maestro è tra le più preziose a cui possiamo far riferimento e, mai come oggi, il suo insegnamento si dimostra appropriato e necessario per contrastare l'inconsapevolezza e l'intorpidimento tipici dell'uomo moderno. Gurdjieff sosteneva che oggi l'uomo non è più in grado di funzionare armoniosamente né tanto meno di comprendere il suo funzionamento. Lo studio di Gurdjeff contemplava domande di natura esistenziale cercando di definire lo scopo della vita, in particolare quella dell'essere umano. Dopo diversi anni di ricerche e di pratiche, decise di presentare quanto aveva appreso in una forma oggettiva e comprensibile per il mondo occidentale sintetizzandola in un metodo capace di produrre un livello superiore di vitalità e consapevolezza.

11 gennaio 2010

UFO: un 2009 da record!

Nel 2009 il controverso fenomeno UFO è stato al centro di numerosi dibattiti in Italia come in altre nazioni. Non che negli anni precedenti la cosa destasse meno curiosità ma, quello appena passato, è stato un anno record per gli avvistamenti e pregno di incontri importanti tra i quali ha spiccato il Summit Europeo di Esopolitica tenutosi a Barcellona in luglio. Dal primo avvistamento ufficiale, l'attenzione nei confronti dell'argomento UFO è cresciuta esponenzialmente e l'opinione pubblica potrebbe essere finalmente matura per un primo, cauto rilascio di informazioni (entro il 2013 la rivelazione ufficiale?). Forse a tal proposito hanno recentemente deciso di declassificare i loro documenti top-secret l’Irlanda, la Francia, l’Inghilterra, il Brasile, l’Ecuador, l’Uruguay, la Danimarca, la Svezia, il Canada, l'Ucraina, la Marina Russa e in parte anche gli USA (tramite il FOIA - Freedom of Information Act), il cui attesissimo disclosure non è ancora avvenuto. Va ricordato che tutti i governi hanno sempre investito molto denaro (soprattutto pubblico) in progetti di ricerca sugli UFO, studi che l'Elite ha tenuto prevalentemente segreti per fini di "sicurezza" ma anche perchè consapevole che diffondere la verità avrebbe "scosso" la coscienza collettiva fino a destabilizzare il loro sistema di controllo. Propaganda e debunking sono solamente alcuni dei mezzi che hanno contribuito all'insabbiamento.