4 settembre 2010

Messaggi dall'industria musicale


Con la sua magica avvolgenza la musica può accompagnare qualsiasi evento, dare quel tocco di colore in più alla quotidianità, alle nostre azioni, alle nostre passioni e perfino modificare uno stato emotivo. Si imprime nella memoria, ci infonde coraggio, ci rispecchia, ci coccola e può farci letteralmente immergere in uno stato di sospensione. Alcune persone ne sono così attratte da non poter nemmeno immaginare un mondo senza di essa. Ma svelare come la musica riesca a produrre un simile effetto sulle emozioni e sull'energia personale non è scopo di questo post. L'intenzione è invece quella di fare chiarezza, viste le peculiarità di questa straordinaria forma di espressione e comunicazione, sul modo in cui viene utilizzata da chi ne ha preso il controllo e ha deciso di farne un vile mezzo di manipolazione mentale.